Nikola Milosavljevic (nicht im Aufgebot)

Il più famoso ed illustre non convocato della Swiss Football League 2018-19? E’ quello che sembra evidente stando alle statistiche del 22enne ex gioiello del FC Lugano che dopo il clamoroso trasferimento a Sion nell’inverno del 2017 è parso cadere in una crisi di considerazione da parte degli allenatori che lo hanno gestito.

Ultimo della serie sembra essere proprio Ralf Loose. L’allenatore tedesco del Winterthur ha infatti preso in considerazione il centrocampista ticinese in occasione delle due sfide dirette con l’Aarau concedendogli un minuto di gioco il 27 luglio e una panchina il 7 ottobre.

Il resto della stagione, Nikola Milosavljevic l’ha spesa con la 21 di Roger Etter totalizzando 14 presenze e una rete nel campionato di prima lega. Ricordiamo che il trasferimento di Milosavljevic dal Chiasso al Sion fu accompagnato da una eccessiva ondata di entusiasmo, in primo luogo da parte dei media.

E’ il bello e il brutto del calcio che si vince o si paga con un prezzo non sempre a buon mercato. Eppure, parliamo di un ragazzo talentuoso con diverse presenze nella nazionali giovanili e titolare di 6 presenze in RSL con la maglia del Sion e di 16 nel suo primo quadrimestre a Winterthur nel corso della seconda metà della scorsa stagione. Anche questi sono i misteri del calcio…

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: