Axel De Biasi: “Al Paradiso per ritrovare la serenità. Sogno le 100 presenze in 1L entro i 24 anni e questo è il posto giusto”

Axel De Bia­si è da qual­che gior­no un nuo­vo gio­ca­to­re del Para­di­so, attua­le capo­li­sta del Grup­po 4 di Secon­da Lega Inter­re­gio­na­le. Archi­via­te le tre sta­gio­ni con la maglia del Men­dri­sio, il cen­tro­cam­pi­sta cre­sciu­to nel Team Tici­no spie­ga le regio­ne che lo han­no por­ta­to a opta­re per il cam­bio casacca.

“Ho capi­to – dice – di aver biso­gno di una nuo­va avven­tu­ra dopo aver per­so negli ulti­mi mesi la sere­ni­tà che mi per­met­te­va di alle­nar­mi al mas­si­mo e miglio­rar­mi cal­ci­sti­ca­men­te. Dove­vo cam­bia­re aria ma riu­sci­re allo stes­so tem­po a man­te­ne­re un livel­lo alto”.

“Ho scel­to Para­di­so per diver­si moti­vi. In pri­mis per la qua­li­tà del­la squa­dra for­ma­ta da diver­si gio­ca­to­ri esper­ti e secon­da­ria­men­te per la serie­tà del­la socie­tà dal qua­le sono segui­ti. Oltre­tut­to lavo­ran­do a Man­no mi è più sem­pli­ce con­ci­lia­re cal­cio e lavo­ro… Per que­sto moti­vo la repu­to una scel­ta “pon­de­ra­ta” su più fronti”.

De Bia­si par­la anche di obiet­ti­vi: “Il mio obiet­ti­vo è quel­lo di arri­va­re a 100 pre­sen­ze in Pri­ma Lega entro i 24 anni e sono con­vin­to al 100% di esse­re nel posto giu­sto per poter­lo raggiungere”.

Infi­ne, “voglio salu­ta­re e rin­gra­zia­re con il cuo­re tut­te le per­so­ne che han­no con­tri­bui­to a ren­de­re que­sti tre anni a Men­dri­sio spe­cia­li e indi­men­ti­ca­bi­li. Ora è tem­po di pen­sa­re alla mia nuo­va avven­tu­ra e mi sen­to pron­to e moti­va­to a dare tut­to per que­sto club”.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: