Chiasso, un segnale per la salvezza: “Milo“ is back

Non perché al Riva IV, in questi giorni, non ci siano attività (il Chiasso si sta allenando a Paradiso), significa che non ci sia fermento negli uffici del club di Via Primo Agosto.

Mentre il tecnico Andrea Manzo testa i suoi sul campo, il team diretto da Bignotti lavora sotto traccia per assicurare al tecnico una rosa adeguata per inseguire la salvezza. Se in tanti hanno storto il naso al possibile acquisto di Gallo dall’Arbedo, c’è da battere le mani alla società rossoblù per aver riportato in Ticino, e al RivaIV, un talento made in Team Ticino come Nikola Milosavjevic.

È forse eccessivo dire che il giovane centrocampista proveniente dal Sion possa essere il sostituto ideale di Antoine Rey in termini carisma e leadership, ma dal punto di vista tecnico è un acquisto che porta qualità e corsa nella mediana momò. E di questo i tifosi possono esserne certi.

E chi pensava che il Chiasso restasse immobile sul mercato, si sbagliava di grosso. I rossoblù sono presenti e vogliono dire la loro. A partire da oggi con un “Milo” in più”.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: