Minusio, Tami: “Fin qui soddisfatto, importante evitare infortuni e creare le premesse per fare bene”

È un Mattia Tami sereno e positivo quello che intervistiamo a qualche giorno dalla ripresa degli allenamenti del suo Minusio. I gialloneri, che nel primo match dell’anno hanno sconfitto per 0-2 il Team Ticino U18, stanno lavorando secondo le attese. I partenti Akay e Zola (Ascona) e Soncini (Italia) sono stati rimpiazzati con gli arrivi di tre giovani prospetti come Elia Lacentra e Adem Ebibi dal Bellinzona e Christian Braia dal Tenero.

Movimenti in entrata anche sul fronte dello staff. Oltre all’insostituibile Enzo Spatola, si sono uniti allo staff di Tami anche Valery Franscella e Marco Monterosso.

Il Minusio proseguirà il tour di amichevoli il 7 febbraio in casa con il Sant’Antonino, l’8 contro il Riarena, il 15 a Solduno, il 21 col Pro Daro e il 22 con il Chiasso u19, prima dell’ultimo test il primo marzo contro il Sementina.

Minusio

Dei primi giorni di allenamento è soddisfatto il tecnico Mattia Tami. “L’impressione è molto buono, abbiamo lavorato sempre con la palla e svolto praticamente tutta la base della nostra preparazione anche con l’aiuto di alcuni allievi A della squadra di Saverio Arcuri”.

“Ora inizieremo ad entrare nello specifico, ma l’attitudine dei ragazzi ci lascia ben sperare. L’importante in questa fase è comunque evitare infortuni e creare le premesse per fare bene in primavera.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: