SL: Il Lugano cerca la fuga verso la salvezza. E Sadiku è pronto a pungere (ancora) il Thun

Poche ore e il Lugano di Fabio Celestini potrà finalmente dare il via ufficiale all’annata 2019. I bianconeri hanno goduto di qualche giorno in più di preparazione dopo il rinvio causa neve dello scorso fine settimana.

A Cornaredo arriva il Thun. I biancorossi hanno tutte le intenzioni di confermarsi al terzo posto e restare in scia a Young Boys e Basilea, trionfanti nei rispettivi incontri del weekend. Altrettanto ambizioso è il Lugano di Celestini che potrà contare sull’apporto dei nuovi innesti Sadiku e Lavanchy dal primo minuto.

I ticinesi hanno l’obbligo morale dei tre punti per guadagnare terreno e staccare Neuchatel e GC, in profonda crisi anche nel primo match di Super League del 2019.

Anche il bilancio dei precedenti strizza l’occhio a Mattia Bottani e compagni. Il Lugano non perde contro il Thun da sette incontri (4 vittorie e tre pareggi nelle ultime sfide). Stasera (fischio d’inizio alle 20:00) il Lugano cercherà di allungare la striscia di risultati utili consecutivi contro i bernesi. E lo farà con un Sadiku in più, pronto a pungere la squadra dell’Oberland per la quarta volta in carriera in sette partite.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: