Da Tenero a Coverciano: una metodologia come Fil Rouge

Una del­le più impor­tan­ti Nazio­na­li di cal­cio, quel­la ita­lia­na, si è inte­res­sa­ta con­cre­ta­men­te alla meto­do­lo­gia di for­ma­zio­ne Fil Rou­ge Swiss, svi­lup­pa­ta e uti­liz­za­ta dal Team Ticino.

Infat­ti il pros­si­mo mer­co­le­dì 27 feb­bra­io, Mau­ro Gius­sa­ni, idea­to­re e respon­sa­bi­le meto­do­lo­gi­co del Team Tici­no e di Foo­te­co, a capo di una dele­ga­zio­ne del Team Tici­no sarà ospi­te al Cen­tro Tec­ni­co Fede­ra­le di Cover­cia­no per illu­stra­re, con una par­te teo­ri­ca e una pra­ti­ca, que­sto inno­va­ti­vo siste­ma di formazione.

Mau­ro Gius­sa­ni è sta­to con­tat­ta­to da Mau­ri­zio Visci­di che è il respon­sa­bi­le e capo coor­di­na­to­re del­le Nazio­na­li Gio­va­ni­li ita­lia­ne e Il 27 feb­bra­io, dun­que, Mau­ro e i suoi col­la­bo­ra­to­ri del Team pre­sen­te­ran­no – a tut­ti gli alle­na­to­ri e rela­ti­vi staff del­le Nazio­na­li gio­va­ni­li ita­lia­ne -, le basi del­la meto­do­lo­gia Fil Rou­ge Swiss. Un ulte­rio­re pas­so per far cono­sce­re quan­to di buo­no si sta met­ten­do in atto con i ragaz­zi del Team Tici­no in que­sti anni.

Non va dimen­ti­ca­to che que­sto è solo l’ultimo, in ordi­ne cro­no­lo­gi­co, degli atte­sta­ti di sti­ma negli anni. Infat­ti al meto­do inse­gna­to a Tene­ro si era­no già inte­res­sa­ti tra gli altri la Fede­ra­zio­ne unghe­re­se, il Debre­chen, la Fede­ra­zio­ne di San Mari­no, l’Inter, la Samp­do­ria, il Chie­vo e il Pesca­ra, sen­za con­ta­re i nume­ro­si appro­fon­di­men­ti pub­bli­ca­ti sul­la più impor­tan­te rivi­sta cal­ci­sti­ca ita­lia­na “Il Nuo­vo Cal­cio”, così come il gran­de inte­res­se dimo­stra­to dai più di 100 alle­na­to­ri tici­ne­si che han­no par­te­ci­pa­to ai cor­si di aggior­na­men­to orga­niz­za­ti dal Team Tici­no, pro­prio sul­la meto­do­lo­gia Fil Rouge.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: