Castello, parla Zanini: “Se riusciremo a soffrire nei momenti di difficoltà…”

Dome­ni­ca 10 mar­zo è il gior­no segna­to in ros­so nel calen­da­rio di gio­ca­to­ri e soste­ni­to­ri del Castel­lo. Dopo un con­vin­cen­te pre-cam­pio­na­to, la squa­dra di Ame­deo Ste­fa­ni ripren­de­rà final­men­te le atti­vi­tà uffi­cia­li ren­den­do visi­ta all’Ar­be­do, che in caso di vit­to­ria nel recu­pe­ro di que­sta sera agguan­te­reb­be il Baler­na in cima alla classifica.

Il Castel­lo ripren­de da quo­ta 24 pun­ti, a meno sei dal­la vet­ta occu­pa­ta dai cugi­ni nero­blù e mira a reci­ta­re un ruo­lo da pro­ta­go­ni­sta anche nel giro­ne di ritorno.

“La pri­ma set­ti­ma­na sarà mol­to impor­tan­te”, ci dice il difen­so­re Luca Zani­ni. “Infat­ti in cam­pio­na­to ci scon­tre­re­mo con le pri­me due in clas­si­fi­ca. Non ci ponia­mo obiet­ti­vi, e affron­te­re­mo par­ti­ta dopo par­ti­ta con l’obiettivo di miglio­rar­ci e dare fasti­dio a chi ci sta davan­ti. Inol­tre tra que­ste due sfi­de avre­mo l’ottavo di cop­pa, dove cer­che­re­mo con tut­te le for­ze di pas­sa­re il tur­no. Una ripre­sa mol­to sti­mo­lan­te, quin­di non pos­sia­mo che esse­re mol­to carichi”.

Zani­ni ha par­la­to anche del­l’an­da­men­to del­la pre­pa­ra­zio­ne inver­na­le. “Nono­stan­te le dif­fi­col­tà cli­ma­ti­che sia­mo riu­sci­ti ad alle­nar­ci con con­ti­nui­tà ed inten­si­tà. Inol­tre il riti­ro di tre gior­ni con la rosa al com­ple­to ci ha per­mes­so di raf­for­za­re il grup­po e di affi­na­re i det­ta­gli che non sem­pre si rie­sco­no a lavo­ra­re in set­ti­ma­na. La socie­tà e lo staff ha fat­to di tut­to per met­ter­ci nel­le con­di­zio­ni di fare bene, ora toc­ca a noi rispon­de­re con i risultati”.

E anco­ra: “Con i nuo­vi arri­vi sia­mo riu­sci­ti ad alza­re ulte­rior­men­te il livel­lo qua­li­ta­ti­vo del­la rosa. Io pen­so che se riu­sci­re­mo a sof­fri­re come squa­dra nei momen­ti di dif­fi­col­tà, abbia­mo le qua­li­tà per impor­re il nostro gio­co con qual­sia­si avver­sa­rio. La testa fa la dif­fe­ren­za a qual­sia­si livel­lo, quan­do sare­mo soli­di anche sot­to que­sto aspet­to fare­mo il sal­to di qua­li­tà che ci potrà per­met­te­re di toglier­ci del­le soddisfazioni”.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: