Coppa Ticino: Cadenazzo, così fa male. Un’autorete consegna i quarti al Rapid

Certe volte fa più male che altre. Vero, verissimo. Perché vedersi sfumare la possibilità di accedere ai Quarti di finale di Coppa Ticino al 120′, e non è un modo di dire, fa male, malissimo.

Il Cadenazzo di mister Berriche ha portato il Rapid Lugano ai tempi supplementari dopo aver giocato in 10′ dal 74′ per l’espulsione (somma di ammonizioni) di Rasimi. Cuore e grinta hanno permesso però a Lamanna e compagni di resistere alle avanzate dei padroni di casa.

La sfida tra Rapid Lugano e Cadenazzo sembrava destinata alla lotteria dei rigori, ma ecco la beffa. Al 120′ Lafranchi mette erroneamente la palla nella sua porta e consegna il biglietto per i quarti agli uomini di Shala senza passare dai rigori.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: