1L: Mendrisio, giornata da incubo!

Che fosse una giornata da incubo per il Mendrisio lo si è intuito subito. Nemmeno quaranta secondi dopo il fischio d’inizio, i biancorossoneri sono passati in svantaggio. Nemmeno il tempo di entrare in partita e già dovevano rincorrere. Il Winterthur U21, tranne in occasione della rete lampo, non si è reso pericoloso. Ha guardato il Mendrisio che in difficoltà ha provato a reagire. Pochi, pochissimi, i rischi a cui sono stati sottoposti i giovani zurighesi.

Con L’inizio della ripresa, i padroni di casa hanno cambiato l’assetto tattico: inserendo Afonso al posto di Kandiah. Ma è proprio l’attaccante appena entrato che taglia le gambe ai suoi.

Un’ingenuità in ripartenza è costata cara al Mendrisio: Afonso sgomita contro l’avversario e il direttore di gara ci vede benissimo: espulsione diretta e Mendrisio in dieci. Bettinelli cambia, ma non cambia il copione in campo. Mendrisio in difficoltà anche grazie all’espulsione di Cvektovic.

In nove uomini il Mendrisio è crollato. Ha incassato la rete dello 0-2. Poi una speranza verso la fine: ai locali viene assegnato un calcio di rigore che, a testimonianza della giornata no, Franzese sbaglia.

Poi, vale il mai smentito detto popolare nel calcio: “rigore sbagliato, gol subito”. È così è. Il Mendrisio esce sconfitto 0-3 con ancora più dubbi di quelli che aveva prima dell’incontro.

SEGUE FOTOGALLERY

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: