2L: Il Vallemaggia stende il Vedeggio

Dopo esser­si già affron­ta­te in Cop­pa Tici­no a metà set­ti­ma­na, Val­le­mag­gia e Vedeg­gio han­no flir­ta­to con il pareg­gio in que­sta secon­da sfi­da diret­ta a distan­za di pochi giorni.

Nono­stan­te l’im­pres­sio­ne che le due squa­dre potes­se­ro esse­re appa­ga­te da una divi­sio­ne del­la posta, i padro­ni di casa han­no cer­ca­to con mag­gior con­vin­zio­ne i tre pun­ti. Pri­mo tem­po di sostan­zia­le equi­li­brio con i padro­ni di casa mol­to ben dispo­sti e par­ti­co­lar­men­te aggressivi.

Il Mag­gia rie­sce a tene­re il Vedeg­gio mol­to bas­so sen­za con­sen­ti­re agli uomi­ni di Pagna­men­ta di fare il pro­prio gio­co. Lo 0–0 rispec­chia quan­to visto in cam­po — sot­to una piog­gia costan­te — con poche non evi­den­ti occa­sio­ni sia da una par­te che dal­l’al­tra. Nel­la ripre­sa, i blau­gra­na si pre­sen­ta­no con Dol­ci al posto del­l’in­for­tu­na­to Naboni.

Il Mag­gia pas­sa in van­tag­gio subi­to con un col­po di testa di Sie­gri­st, frut­to di un gra­ve erro­re difen­si­vo degli ospi­ti. Dopo due para­to­ne di Capel­let­ti, la par­ti­ta diven­ta sem­pre più pro­ble­ma­ti­ca per il Vedeg­gio, giran­do a favo­re dei loca­li che tro­va­no il meri­ta­to rad­dop­pio gra­zie a Guntri.

Risul­ta­to giu­sto per la volon­tà con la qua­le il Mag­gia lo ha ricer­ca­to met­ten­do in cam­po più fisi­ci­tà e cor­sa rispet­to ad un riva­le più tec­ni­co, ma deci­sa­men­te sca­ri­co rispet­to a come lo si è abi­tua­ti a conoscere.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: