2L: Ascona, Riccio: “Servono spirito di sacrificio e gruppo. Ma anche un po’ di fortuna”.

L’Ascona di Giuseppe Riccio è vivo, nonostante i tre punti acquisiti in tre partite. La formazione locarnese è stata sconfitta dall’Arbedo e dal Gambarogno. Due squadre che, vista la classifica, “hanno oggettivamente qualcosa in più di noi”, ci dice un sincero Riccio.

“La partita con il Rapid – continua – è stata più equilibrata. I ragazzi hanno dato tutto per portare a casa i tre punti. Tranne il primo tempo con l’Arbedo sono soddisfatto dell’impegno e dedizione dei miei”.

L’Ascona vive ancora un momento di difficoltà. La zona retrocessione non è lontana e Riccio e i suoi uomini stanno preparando ogni partita al minimo dettaglio. “Per una squadra che si deve salvare non devono mai mancare spirito di sacrificio e spirito di gruppo. Inoltre, serve anche un po’ di… fortuna”.

 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: