3L1: Esame di maturità per le prime tre

Al ritorno agli allenamenti in questa settimana, non c’è stato un giocatore del Coldrerio che non ha sfoggiato un sorriso sgargiante. Difficile pensare al contrario. Dopo aver brillantemente superato il Collina ed essersi issati al comando del Gruppo 1 di Terza Lega, gli uomini di Fabbri lavorano a testa china con il massimo dell’entusiasmo.

La classifica è ancora troppo corta per concedersi il lusso di abbassare l’asticella dell’attenzione e, soprattutto, sono attese reazione importanti da Collina e Malcantone, protagoniste di un avvio di ritorno abbastanza a rilento.

In casa Coldrerio si guarda avanti, dall’alto al basso certo, ma senza supponenza. La vetta non è casuale, ma il calcio è troppo infame per potersi rilassare già a fine marzo. E con una classifica così, fare voli pindarici non avrebbe senso.

I biancorossi sorridono e lavorano. Lavorano e sorridere, consci del fatto che ogni 90′ ci sarà da sudare. Ma questo concetto è ben impresso nella mente dei giocatori di Fabbri.

Il Coldrerio sarà in scena domenica pomeriggio sul campo del Taverne 2 di Mattia Milesi. Per bomber Spagnuolo e compagni può trattarsi di un’occasione importante per aggiungere fieno in cascina e potranno farlo consapevoli del risultato di almeno una delle due rivali. Se il Malcantone di Copelli chiuderà la 17esina giornata in casa contro il Monteceneri alle 16:00, il Collina di Balmelli scenderà in campo il sabato sera contro il Pura. Sfide, per entrambe, da non sottovalutare visto che le formazioni di Zacariotto e Borsieri sono in piena lotta salvezza e hanno già portato via punti pesanti a squadre posizionate meglio.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: