2L: al Balerna basta Fiori per battere l’Ascona

Dopo la vit­to­ria all’ul­ti­mo fia­to di ieri del Gam­ba­ro­gno sul Minu­sio, il Baler­na era chia­ma­to ad una rispo­sta per man­te­ne­re inva­ria­to il distac­co in clas­si­fi­ca.

La squa­dra di Pichier­ri non ha dispu­ta­to di cer­to la miglior par­ti­ta sta­gio­na­le al cospet­to di un Asco­na ben orga­niz­za­to e con Mua­dian­vi­ta e Manev bra­vi a tro­var­si reci­pro­ca­men­te. Nel pri­mo tem­po alcu­ne occa­sio­ni da entram­be le par­ti: per gli ospi­ti ci pro­va Andrea Ber­na­sco­ni che da pochi pas­si non rie­sce a supe­ra­re Lucic men­tre per l’A­sco­na è Mua­dian­vi­ta a fare cor­re­re un bri­vi­do al Baler­na con un col­po di testa alto di poco.

Nel­la ripre­sa il Baler­na pro­va a pren­de­re in mano il gio­co ma l’e­spul­sio­ne per dop­pia ammo­ni­zio­ne di Righet­ti potreb­be com­pli­ca­re le cose. I ragaz­zi di Pichier­ri non si lascia­no sco­rag­gia­re e ini­zia­no ad attac­ca­re con più grin­ta fino a pochi minu­ti dal ter­mi­ne quan­do un otti­mo Cami­let­ti vie­ne ste­so in area e si gua­da­gna il rigo­re che vie­ne tra­sfor­ma­to da Ema­nue­le Fio­ri.

Il Baler­na dun­que man­tie­ne inva­ria­to il distac­co dal Gam­ba­ro­gno men­tre l’A­sco­na si con­fer­ma comun­que una squa­dra in cre­sci­ta, in gra­do di met­te­re in dif­fi­col­tà pri­ma il Gam­ba­ro­gno e poi la capo­li­sta.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: