Coppa Ticino: Balerna, attento al…Lema

Lema e Baler­na non sono anco­ra riu­sci­te a incro­cia­re i pro­pri desti­ni. Tra rin­vii ‘tat­ti­ci’, mal­tem­po e… ven­to la sfi­da vali­da per gli Otta­vi di Fina­le è sta­ta più vol­te rin­via­ta. E anche oggi, for­se, non sarà la gior­na­ta giu­sta. Le pre­vi­sio­ni meteo non sem­bra­no, infat­ti, cle­men­ti e abbon­dan­ti pre­ci­pi­ta­zio­ni sono atte­se anche a Ban­co di Bedi­glio­ra. Ma fino a nuo­vo avvi­so, la sfi­da si disputerà.

Quel­la che atten­de Lema e Baler­na è una sfi­da di un fasci­no spe­cia­le e alla qua­le il più quo­ta­to Baler­na deve neces­sa­ria­men­te pren­de­re con il giu­sto atteg­gia­men­to e la men­ta­li­tà vin­cen­te che lo ha con­trad­di­stin­to da ini­zio campionato.

Da una par­te il Lema di Quar­ta Lega, dal­l’al­tra il Baler­na como­da capo­li­sta in Secon­da Lega. Due orga­ni­ci dif­fe­ren­ti a con­fron­to que­sta sera alle 20:30 a Ban­co. Ed è pro­prio il fat­to­re cam­po a cui si può aggrap­pa­re la for­ma­zio­ne del pre­si­den­te Tizia­ni. Nel­la tana del Lema ci ha lascia­to le pen­ne il Mor­bio di Ales­sio Righi ai 32esimi e altre ‘vit­ti­me’ illu­stri sono sta­te abbat­tu­te nel cor­so degli anni.

Il Lema, oltre il fat­to­re cam­po, ha la testa sgom­bra da ogni pres­sio­ne. Da que­sto momen­to, quel­lo che arri­va in più è tan­to di guadagnato…

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: