SL: Lugano, il discorso Europa passa da stasera…

Fabio Cele­sti­ni ha par­la­to di “fina­le”. Il ter­mi­ne non è esa­ge­ra­to e nem­me­no una fra­se fat­ta. Il Luga­no, que­sta sera, ha l’oc­ca­sio­ne di por­tar­si a +9 dal Neu­cha­tel Xamax e chiu­de­re pra­ti­ca­men­te il discor­so sal­vez­za per con­cen­trar­si su obiet­ti­vi più pre­sti­gio­si.

Il quar­to posto, sino­ni­mo di Euro­pa, è lì: lon­ta­no due pun­ti con due squa­dre (Zuri­go e Thun) di mez­zo. Ma in caso di scon­fit­ta, il Luga­no ria­vreb­be il fia­to sul col­lo dei ros­so­ne­ri che si por­te­reb­be­ro a ‑3 pun­ti.

Occhio a Nuz­zo­lo

Quan­do vede bian­co­ne­ro, l’at­tac­can­te ros­so­ne­ro Nuz­zo­lo tira fuo­ri il meglio di sé. In cin­que sfi­de con­tro i tici­ne­si, il 35enne ha segna­to quat­tro vol­te e l’u­ni­ca vol­ta in cui non è anda­to a segno ha sfo­de­ra­to un assi­st pre­zio­so. Lo stes­so Nuz­zo­lo è il miglior mar­ca­to­re del Neu­cha­tel per distac­co. Il 35enne nato a Biel ha fino­ra rea­liz­za­to 13 reti in 26 par­ti­te e mes­so a refer­to qual­co­sa come 12 assi­st.

 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: