Mossi versione Spiderman: tre miracoli ‘salvano’ il Chiasso

Alt. È bene spe­ci­fi­ca­re subi­to una cosa: se il Chias­so vive un perio­do posi­ti­vo e ieri non è usci­to con le ossa rot­te dal deli­ca­tis­si­mo incon­tro con il Rap­per­swil, il meri­to è (anche) di Antho­ny Mos­si. L’estremo difen­so­re ros­so­blù, ieri come in altre situa­zio­ni, ha let­te­ral­men­te sal­va­to il risul­ta­to con tre (!) inter­ven­ti deci­si­vi.

Al 32’ ha evi­ta­to con un col­po di reni paz­ze­sco il van­tag­gio dei padro­ni di casa sal­van­do all’ultimo un col­po di testa di Sima­ni. Al 52’ ci ha mes­so una pez­za su Sarr che ha pro­va­to la con­clu­sio­ne dal­la distan­za. A 15’ dal­la fine è vola­to per toglie­re la pal­la dal set­te cal­cia­ta dal­la distan­za da Tur­kes.

Guar­da­re per cre­de­re.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: