Rancate, Regazzoni: “Stiamo facendo qualcosa di importante, ma sei punti da recuperare restano tanti”

Il Rancate di Alberto Regazzoni viaggia con il vento in poppa in avvio di questo 2019. Grazie a un girone di ritorno finora assai soddisfacente (leggasi quattro vittorie su quattro), i neroverdi hanno ripreso contatto con le zone nobili della classifica.

Domani sera, capitan Ferrari e compagni affronteranno il Vacallo in quella che lo stesso allenatore momò definisce «una partita molto difficile». «Abbiamo – dice – diversi giocatori infortuni e alcuni non al meglio della forma. Tuttavia, stiamo facendo un girone di ritorno importante, anche se sei punti da recuperare restano tanti e soprattutto avendo quattro squadre davanti a noi».

Nello scontro con l’Insubrica, il Rancate ha perso Chinchio per infortunio. Una perdita che “si farà sentire. Chinchio è un giocare importante e il suo apporto mancherà (è il miglior realizzatore della squadra), ma se vogliamo costruire qualcosa di buono il gruppo deve riuscire a sopperire alle assenze”.

Alberto Regazzoni ha cominciato bene la prima esperienza da allenatore dopo aver improvvisamente appeso le scarpe al chiodo. “Questa avventura mi sta dando tanto e sono felice di averla intrapresa”.

Che voto darebbe Regazzoni giocatore al Regazzoni allenatore? “Sicuramente per il momento un buon voto.Questo anche grazie alla partecipazione dei ragazzi che sin dal primo momento hanno avuto un atteggiamento positivo e di grande partecipazione. Un plauso va anche a Nicola Padula, il mio vice molto preparato e con cui sin da subito ho trovato una ottima intesa».

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: