Non tutti sanno che… Balotelli era (praticamente) un giocatore del Bellinzona

Non tutti sanno che…Mario Balotelli era praticamente un giocatore dell’AC Bellinzona. Era l’estate del 2007 quando il club granata si assicurò le prestazione di “Supermario” che all’epoca militava nel Lumezzane.

A svelare il retroscena fu qualche anno fa Luca Sciarini di Ticinonews, che di quell’aneddoto ne parlò anni dopo con Nicola Bignotti, artefice di uno dei colpi che il club capitolino avrebbe potuto mettere a segno. (Leggi qui l’articolo completo).

Avrebbe, già. Perché tra il Bellinzona e Balotelli si mise di mezzo…l’Inter, club che poi ha lanciato definitivamente Mario nell’Olimpo del calcio internazionale. Qualche anno fa, nel 2014, Ausilio spiegò alla Gazzetta come andarono le cose.

“Mario aveva deciso di andare al Bellinzona e che ci vollero due giorni per convincere il Lumezzane a darcelo. Solo in prestito, visto che già allora era, diciamo così, esuberante: 30.000 euro subito, riscatto a 340.000 euro. Forse anche qualcosa meno…”.

Balotelli fu visionato anche da Vladimir Pektovic, all’epoca allenatore del Bellinzona. “Non ne fu molto entusiasta – disse Bignotti a Ticinonews –. Voleva qualcuno di più maturo…”.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: