Novazzano, Meroni: “Bravi a reagire dopo il gol subito”

È un Damia­no Mero­ni, alle­na­to­re del Novaz­za­no, feli­ce e sod­di­sfat­to del­la pre­sta­zio­ne dei suoi all’in­do­ma­ni del suc­ces­so in Cop­pa Sviz­ze­ra con­tro i cugi­ni del Para­di­so. Suc­ces­so che, lo ricor­dia­mo, ha per­mes­so ai momò di con­ti­nua­re il cam­mi­no nel­le qua­li­fi­ca­zio­ni per un posto al tabel­lo­ne prin­ci­pa­le.

Pri­ma di fare sul serio, il Novaz­za­no si è visto suo­na­re la sve­glia da Roc­ca. Dopo il gol incas­sa­to, infat­ti, “ci sia­mo sve­glia­ti”, ci dice il mister. “Abbia­mo ini­zia­to a esse­re meno pas­si­vi, a cer­ca­re di difen­de­re cer­can­do l’av­ver­sa­rio in “avan­ti” sen­za più indie­treg­gia­re e nel giro di die­ci minu­ti abbia­mo fat­to tre reti”.

Mero­ni non man­ca di fare auto cri­ti­ca: “Nel secon­do tem­po il Para­di­so ha rea­gi­to, come logi­co che sia. Noi nel­le ine­vi­ta­bi­li ripar­ten­ze con­ces­se avrem­mo dovu­to esse­re più bra­vi, sia per scel­te sia per qua­li­tà tec­ni­che, per fare la quar­ta rete”

“Ciò non è avve­nu­to e al 70esimo, su mischia in area è arri­va­ta la rete del 3–2 che ha visto i fina­li 20′ di con­te­sa, cao­ti­ca, gio­ca­ta sui ner­vi e le emo­zio­ni, più che sul “ragio­na­na­men­to”.

Mero­ni rico­no­sce anche i meri­ti del Para­di­so: “Han­no dimo­stra­to, nono­stan­te le assen­ze, il moti­vo per il qua­le si tro­va­no in testa al cam­pio­na­to di Secon­da Lega Inter­re­gio­na­le”.

Ades­so, in casa Novaz­za­no è tem­po di ripo­so fino a lune­dì. “Per la qua­li­fi­ca al tabel­lo­ne prin­ci­pa­le di Cop­pa Ch, dovre­mo atten­de­re l’ul­ti­mo atto con­tro il Taver­ne in tra­sfer­ta. Chi pre­var­rà in quel­l’in­con­tro avrà dirit­to alla par­te­ci­pa­zio­ne”.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: