Chiasso, con il Kriens per risalire la china. I precedenti

In casa Chias­so regna la voglia di riscat­to. Dopo le cin­que sber­le pre­se al Riva IV dal Losan­na, i ros­so­blù si sono riu­ni­ti per ana­liz­za­re il match e rime­dia­re agli erro­ri com­mes­si.

All’om­bra del Penz, la sono­ra scon­fit­ta con­tro i losan­ne­si è già sta­ta archi­via­ta. Da ora si pen­sa solo ed esclu­si­va­men­te alla par­ti­ta di dome­ni­ca pome­rig­gio in casa de Kriens che i momò devo­no affron­ta­re con rin­no­va­to spi­ri­to per risa­li­re la chi­na. Dopo lo sci­vo­lo­ne casa­lin­go, infat­ti, la trup­pa di Andrea Man­zo si ritro­va all’ul­ti­mo posto in clas­si­fi­ca con 29 pun­ti, cin­que in meno rispet­to ai pros­si­mi riva­li.

Il bilan­cio dei pre­ce­den­ti sor­ri­de al Chias­so. L’ul­ti­ma vol­ta che i tici­ne­si sono sta­ti scon­fit­ti dal Kriens risa­le al 28 otto­bre 2006, quan­do lon­ta­no dal­le mura ami­che la squa­dra all’e­po­ca alle­na­ta da Lom­bar­do fu scon­fit­ta con un sec­co 4–1.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: