Mendrisio, il futuro è già qui. Si prepara la fondamentale trasferta in casa del Gossau

È una tra­sfer­ta deli­ca­ta, deli­ca­tis­si­ma , quel­la che il Men­dri­sio di Ste­fa­no Bet­ti­nel­li intra­pren­de­rà nel fine set­ti­ma­na. I momò, redu­ci dal KO in casa del Tug­gen nel recu­pe­ro del­la 18esima, si gio­che­ran­no gran par­te del­la sal­vez­za in casa del Gos­sau di Kugler, redu­ce da set­te scon­fit­te con­se­cu­ti­ve di cui l’ul­ti­ma per 9–1 per mano del San Gal­lo U21.

Allo sta­to attua­le, con cin­que match anco­ra da dispu­ta­re (15 pun­ti in palio), il Gos­sau si tro­va sopra la linea a quo­ta 11 pun­ti, tre in più del Men­dri­sio. Ecco per­ché la par­ti­ta di saba­to alle 17:00 è di vita­le impor­tan­za per Maz­zet­ti e com­pa­gni, che in caso di vit­to­ria ria­pri­reb­be­ro il discor­so sal­vez­za affron­tan­do le ulti­me quat­tro par­ti­te con il mas­si­mo del­l’u­mo­re.

I pre­ce­den­ti:

Il bilan­cio dei pre­ce­den­ti in Pri­ma Lega Clas­sic tra Gos­sau e Men­dri­sio par­la di 13 incro­ci tota­li, di cui 7 vin­ti dagli sviz­ze­ro-tede­schi e 5 dai momò a fron­te di un solo pareg­gio. L’ul­ti­ma affer­ma­zio­ne dei tici­ne­si con­tro i bian­co­blù risa­le al 30 set­tem­bre 2017, quan­do con Arde­ma­gni in pan­chi­na i bian­co-ros­so-neri si impo­se­ro per 3–1 gra­zie alle reti di Sarr, Vina­tzer e Lagrot­te­ria.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: