1LP: Bellinzona, in casa del Brühl c’è da difendere 48 anni di successi

Ulti­ma­men­te, in casa Bel­lin­zo­na sem­bra gira­re tut­to ver­so il giu­sto bina­rio. Sal­vo uno sci­vo­lo­ne con­tro il Bavois a fine mar­zo, i gra­na­ta maci­na­no vit­to­rie e han­no mie­tu­to vit­ti­me illu­stri come la capo­li­sta del cam­pio­na­to di Pri­ma Lega Pro­mo­tion e han­no scal­za­to lo Sta­de Nyon­nais dal ter­zo posto.

Gli uomi­ni di Tira­pel­le sono pron­ti a lan­cia­re l’as­sal­to al secon­do posto, ora distan­te quat­tro pun­ti con cin­que match allo sca­de­re del cam­pio­na­to. Saba­to pome­rig­gio, Maf­fi e com­pa­gni ren­de­ran­no visi­ta al Brü­hl (13esimo in clas­si­fi­ca), squa­dra con cui i tici­ne­si non per­do­no dal lon­ta­no 1971.

Nel­le ulti­me sei sfi­de in ordi­ne cro­no­lo­gi­co, il Bel­lin­zo­na non ha più per­so.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: