4L: Ligornetto, poker al Bioggio per un sogno chiamato promozione

Sono giornate da vivere intensamente quelle che regala il Gruppo 1 di Quarta Lega. Se nessuno, Basso Ceresio escluso, ha saputo frenare la corsa dell’Agno capolista, dietro ai biancorossi la lotta per la seconda posizione è più serrata che mai con cinque squadre in lotta per la piazza d’onore.

Con la Campionese capace di fermare lo Stella Capriasca per poter dire la sua nella maxi-lotta al secondo posto, ne approfitta solo il Ligornetto di mister Ravani. Nello scontro diretto in casa del Bioggio, i gialloneri si sono imposti per 1-4 al termine di una partita particolarmente ricca di emozioni.

Gli ospiti si sono portati avanti grazie a un’autorete di Caverzasi al 27′. Per assistere a una nuova rete si è dovuto attendere il 72′, quando dopo essere passato in superiorità numerica, il Ligornetto ha trovato il bis con Soragni.

A dieci minuti dal termine, anche i momò sono rimasti in dieci per l’espulsione (somma di ammonizioni) di Ciullo, ma sei minuti dopo il Bioggio si è visto estrarre un nuovo cartellino rosso. Su calcio di rigore, Kenik firma il momentaneo 0-3 che mette al sicuro i tre punti per la formazione di Ravani.

Emozioni finite? Nemmeno per sogno: il Bioggi realizza la rete della bandiera all’89’ con Leidi, ma il Ligornetto chiude definitivamente i giochi con il sigillo di Savo al primo minuto di recupero.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: