Rancate, Luca Ferrari: “Con Regazzoni è arrivata la scossa. Abbiamo voglia di fare bene”

Il Rancate di Alberto Regazzoni sta impressionando tutti nel Gruppo 1 di Terza Lega. Malgrado la prima sconfitta dell’era Regazzoni-Padula rimediata la scorsa settimana in casa del Pura, la truppa neroverde lavora con entusiasmo per preparare la sfida di oggi contro il Monteceneri di Borsieri, una delle squadre più in forma del torneo (al pari dei momò).

Abbiamo parlato della situazione in casa Rancate con Luca Ferrari, “senatore” malgrado la giovane età della formazione momò. “Il girone di ritorno – ci dice – sta andando molto bene. Dopo il cambio di allenatore c’è stata la scossa sperata: siamo partiti subito forte con 5 vittorie, 1 pareggio e una sconfitta, maturata andando a giocare una partita con uomini contati a causa di squalifiche ed infortuni”.

“Questa battuta d’arresto non ci permette più di sbagliare se vogliamo rimanere attaccati al gruppo di testa, ci vorrà subito una reazione immediata contro il Monteceneri, anch’esso in arrivo da un buon momento di forma”.

Sul gruppo

“Il gruppo è rimasto pressoché quello del girone d’andata, con qualche partenza importante e arrivi mirati. C’è un bel ambiente, si respira aria positiva, c’è voglia di fare e di provare a recuperare i punti persi all’andata che ci distaccano dalle prime della classe”.

Il cambio di allenatore

“Per quanto riguarda il cambio allenatore non voglio soffermarmi più di tanto perché fa parte del passato! Purtroppo nel calcio come nella vita se le cose non funzionano più è giusto cambiare.. e mi fermo qua…”.

L’esperienza di Regazzoni

«Che dire di Regazzoni… Tanto di cappello perché ha avuto coraggio di prendere in mano una squadra allo “sbaraglio” perché ad una settimana esatta dall’inizio del campionato in più contro una diretta concorrente ai primi posti come il Collina d’oro, non so quanti avrebbero fatto una scelta simile! Il suo passato da professionista lo aiuta molto nell’ interagire con i giocatori, ha molta voglia di imparare e mettere a disposizione le sue idee. Devo dire che è un gran motivatore, riesce sempre a stimolarti e a tirar fuori il meglio di te stesso. Voglio anche dire che il suo assistente, Nicola Padula, pur essendo così giovane è un bravo allenatore. Diciamo che sono un bel mix che può aiutare il Rancate a crescere nell’immediato e chissà in un futuro!
Con Regazzoni é cambiato tutto, dall’intensità degli allenamenti, serenità all’interno del gruppo, positività che è mancata nel girone di andata».

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: