2L: il Balerna non sbaglia e torna al comando

In un pome­rig­gio ven­to­so si è gio­ca­ta la sfi­da tra il Loso­ne e il Baler­na. Entram­be con obiet­ti­vi impor­tan­ti da rag­giun­ge­re, seb­be­ne dia­me­tral­men­te oppo­sti.

La par­ti­ta è bel­la fin da subi­to con il Baler­na che ha dal­la sua il pos­ses­so pal­la e il Loso­ne com­pat­to e peri­co­lo­so in alcu­ne occa­sio­ni. Da una par­te, Ema­nue­le Fio­ri ha un paio di occa­sio­ni per por­ta­re in van­tag­gio gli ospi­ti ma deve fare i con­ti con una gran­de usci­ta di Raj­ko­va­cic che gli nega la gio­ia del gol. Dal­l’al­tra, il Loso­ne si ren­de peri­co­lo­so con alcu­ni tiri di Cor­do­nier e con una bel­la avan­za­ta di Di Lonar­do che però, giun­to davan­ti al por­tie­re ospi­te, spre­ca mala­men­te con un ten­ta­ti­vo di pal­lo­net­to.

Nel­la ripre­sa il Baler­na alza ulte­rior­men­te il rit­mo ma la squa­dra di Bon­to­gna­li è mol­to com­pat­ta e si difen­de bene. Al 72′ gli ospi­ti pas­sa­no in van­tag­gio: Spe­ro­ni magi­stral­men­te imbec­ca­to rie­sce ad anti­ci­pa­re l’u­sci­ta del por­tie­re loca­le e ser­vi­re al cen­tro Ema­nue­le Fio­ri che a por­ta vuo­ta non può sba­glia­re. Gli ospi­ti non si accon­ten­ta­no e con­ti­nua­no a spin­ge­re e dopo una magia di Gime­nez, Ema­nue­le Fio­ri rad­dop­pia con un pre­ci­so dia­go­na­le.

Il Baler­na vin­ce dun­que 2 a 0 e si ripren­de la vet­ta men­te il Loso­ne rima­ne anco­ra fuo­ri dal­la zona cal­da gra­zie alle scon­fit­te di Asco­na e Ria­re­na.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: