4L: Il Canobbio frena l’Agno. Ligornetto e Bioggio continuano a sognare. Trionfa anche il Ceresio

Roboante pareggio tra il già campione del Gruppo 1 di Quarta Lega Agno e il Canobbio di mister Pissoglio. Il club allenato da Peverelli si è portato in vantaggio con Zuccaro al 25’, ma la reazione dei gialloneri non si è fatta attendere con Beretta bravo a trovare il pari. Il Canobbio ha trovato il momentaneo vantaggio con Salvioni al 45’, ma dei lunghi minuti di recupero hanno permesso all’Agno di andare alla pausa sul 2-2 grazie alla doppietta personale di Zuccaro. Al 59’ Cugnetto ha spedito in vantaggio il “pesciolino”. Ma la formazione ospite ha tirato fuori gli artigli e trovato il definitivo pari con Pumpalovic che regala un punto al Canobbio e permette ai suoi di restare a +1 dalla penultima posizione.

Rimane serratissima la lotta al secondo posto con il Ligornetto alle spalle della capolista dopo il successo sul campo del Savosa-Massagno. La formazione di Ravani ha chiuso il primo tempo in vantaggio con Soragni, ripreso a inizio ripresa da Santoli. Michele Bernaschina ha chiuso il match al 64’ permettendo ai momò di continuare a sognare.

Il Bioggio rimane aggrappato al Ligornetto con un solo punto di distacco. Gli uomini di Luigi Centorrino si sono imposti per 0-2 in casa del Gravesano grazie a due reti, entrambe nella seconda frazione di gioco, firmate da Lombardo e Altana. Il Bioggio rimane a 1 dalla seconda posizione ma deve guardarsi le spalle dal Ceresio di Demircan che grazie al 1-3 rifilato al Camorino (Paroli, Baldovin, Demartini) resta a -3 dalla seconda piazza.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: