Chiasso, esclusi gli uomini di Bengondo. Scelte politiche dietro alla formazione di Manzo?

Da ilmiochiasso.ch

Pas­sa­te un po’ inos­ser­va­te dopo la vit­to­ria casa­lin­ga con­tro il Rap­per­swil, le scel­te di Man­zo tor­na­no ora a far discu­te­re l’in­do­ma­ni del­la par­ti­ta di Winterthur.

Guar­dan­do la for­ma­zio­ne schie­ra­ta e i gio­ca­to­ri a dispo­si­zio­ne del mister ros­so­blu sal­ta subi­to all’oc­chio la secon­da esclu­sio­ne con­se­cu­ti­va di Milin­cea­nu, Mos­si, Gomes, Nsia­la e Nsumbu.

Sten­den­do un velo pie­to­so sugli ulti­mi due, che pro­ba­bil­men­te fati­che­reb­be­ro in secon­da lega (più che giu­sta quin­di la scel­ta di non affi­dar­si a loro), un po’ più stra­ne sono le defe­zio­ni di Mos­si e Milin­cea­nu, da sem­pre tra gli “intoc­ca­bi­li”.

Il Chias­so può fare a meno di loro? Cer­ta­men­te sì, ma dopo aver­li uti­liz­za­ti pra­ti­ca­men­te sem­pre, fa un po’ spe­cie veder­li ai mar­gi­ni pro­prio nel­le ulti­me deci­si­ve partite.
Andan­do più a fon­do si sco­pre poi che tut­ti e 5 i gio­ca­to­ri in que­stio­ne fan­no par­te del­la scu­de­ria Ben­gon­do, pro­cu­ra­to­re che ha divi­so la piaz­za chias­se­se nel­l’ul­ti­mo anno.

Una scel­ta (for­se più “poli­ti­ca” che tec­ni­ca e pro­ba­bil­men­te nem­me­no del mister) quin­di, che alla luce di que­sto appa­re più logi­ca, con­si­de­ran­do che l’at­tac­can­te e il por­tie­re sapran­no pro­ba­bil­men­te già di non più vesti­re la maglia ros­so­blu la pros­si­ma sta­gio­ne e che quin­di potreb­be­ro non sen­ti­re trop­po il biso­gno di dare qual­co­sa in più per otte­ne­re la salvezza.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: