Tra Riva e Maroggia è derby vero. Sehic non basta; doppio Scacchi, Bosnjak e Livi trascinano i gialloblù

Il Riva di Stefano Lippmann torna a vincere dopo il KO patito lo scorso fine settimana in casa del Lusiadas. Nell’atteso derby contro il Maroggia di Del Villano, reduce dal pareggio per 2-2 contro il Taverne 2, i “Gladiatori del Lago” si sono imposti con il risultato di 4-3 strappando tre punti pesantissimi nella lotta salvezza.

Prima di dare il via alla partita, il Riva del presidente Vassalli ha omaggiato il proprio condottiero per il prestigioso traguardo, raggiunto la scorsa settimana, delle 200 panchine con i colori gialloblù. Subito archiviata l’emozione, per la formazione di Lippmann è presto tempo di esultare, quando al 12′ Bosnjak si fa trovare pronto e con una precisa conclusione buca Ventimiglia per il vantaggio locale.

Riva e Maroggia si sfidano a tutto campo alla ricerca di trame interessanti per farsi male a vicenda. E così, poco prima di andare alla pausa, il Maroggia trova il pari con bomber Sehic su calcio di rigore. Al rientro dall’intervallo, la compagine di Del Villano si porta avanti con Brizzi, ma il vantaggio del Maroggia dura solo due minuti. Scacchi prima pareggia i conti e cinque minuti dopo manda in visibilio il San Giorgio firmando il momentaneo 3-2. Galvanizzato dal nuovo vantaggio, il Riva prova a chiudere la pratica al 69′ con il 4-2 di S.Livi.

Nel finale, gli ospiti accorciano nuovamente le distanze con una magistrale punizione di Sehic. Di seguito alcune foto della partita, tra cui il momento della premiazione a Lippmann per le 200 panchine con il FC Riva.

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: