Locarno, la gioia del presidente De Bernardi: “Obiettivo tornare dove ci compete”

Da Libe­raTV

Mis­sio­ne com­piu­ta. Il FC Locar­no ha strap­pa­to saba­to sera la mate­ma­ti­ca cer­tez­za di dispu­ta­re, la pros­si­ma sta­gio­ne, il cam­pio­na­to di Quar­ta Lega. Si trat­ta di un pri­mo pas­so impor­tan­te per le ‘Bian­che casac­che’ ver­so la sca­la­ta in cate­go­rie ben più nobi­li e con­fa­cen­ti alla sto­ria e alla strut­tu­ra del club.

Il Locar­no di Fri­go­mo­sca ha stra­paz­za­to (6–1)la secon­da del­la clas­se: i Por­to­ghe­si Tici­no che, fin quan­do han­no potu­to, han­no pro­va­to a met­te­re il basto­ne tra le ruo­te dei locar­ne­si. Dopo il fal­li­men­to e la con­se­guen­te rele­ga­zio­ne in Quin­ta Lega, il Locar­no del pre­si­den­te Ser­gio De Ber­nar­di si toglie la pri­ma sod­di­sfa­zio­ne sta­gio­na­le (gli uomi­ni di Fri­go­mo­sca devo­no anco­ra dispu­ta­re la fina­le di Cop­pa di Quin­ta Lega).

“Sia­mo immen­sa­men­te feli­ci – dice a Libe­ratv il pre­si­den­te – per­ché venia­mo da una sta­gio­ne, oltre al lato pret­ta­men­te spor­ti­vo, impe­gna­ti­va. In pri­mis, sia­mo sta­ti indaf­fa­ra­ti dal pun­to di vista finan­zia­rio. Poi, con il comi­ta­to abbia­mo dovu­to rico­strui­re qua­si da zero il set­to­re gio­va­ni­le. E anche in que­sto ambi­to ci sia­mo tol­ti impor­tan­ti sod­di­sfa­zio­ni”.

“Le ener­gie mes­se in cam­po dal­la diri­gen­za – con­ti­nua De Ber­nar­di –, oltre che dai gio­ca­to­ri, sono mol­te. Ma il lavo­ro da fare è anco­ra enor­me”.

Il ‘pres’ si ral­le­gra del­la pro­mo­zio­ne in Quar­ta Lega, ma pen­sa già al futu­ro. “Fino dove voglia­mo arri­va­re? Fino a una cate­go­ria più con­so­na alla nostra socie­tà. L’obiettivo è arri­va­re il pri­ma pos­si­bi­le in Secon­da Lega, poi vedre­mo… Vi pos­so assi­cu­ra­re che, sep­pu­re si par­li di Quin­ta Lega, ripar­ti­re da zero non è faci­le, per nien­te”.

E anco­ra: “A luglio ave­va­mo zero gio­ca­to­ri. Costrui­re qual­co­sa di così bel­lo e impor­tan­te non è sta­to faci­le, anche per­ché quan­do andia­mo sui cam­pi regio­na­li a gio­ca­re tut­ti voglio­no bat­ter­ci: dan­no il 150 per cen­to”.

De Ber­nar­di è sod­di­sfat­to anche del­la rispo­sta del­la popo­la­zio­ne locar­ne­se accor­sa al Lido per soste­ne­re il rilan­cio del­le ‘Bian­che casac­che’. “Abbia­mo avu­to pic­chi di 400 per­so­ne sugli spal­ti. E gio­ca­re in Quin­ta Lega davan­ti a così tan­te per­so­ne non è sem­pli­cis­si­mo. Cer­ti gio­ca­to­ri pote­va­no anche risen­ti­re la pres­sio­ne di vesti­re una maglia impre­gna­ta di sto­ria e tra­di­zio­ne”.

Clic­ca qui per l’in­ter­vi­sta com­ple­ta

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: