Sabato il Comunale diventerà teatro degli addii alla Prima Lega: con il Mendrisio saluta anche Tonini

Quel­la di saba­to non sarà solo la ulti­ma par­ti­ta in Pri­ma Lega del Men­dri­sio. Con la squa­dra di Bet­ti­nel­li, mate­ma­ti­ca­men­te già retro­ces­sa, dirà «addio» al cal­cio semi-pro­fes­sio­ni­sti­co anche l’arbitro tici­ne­se Ste­fa­no Toni­ni, da cin­que anni atti­vo in Pri­ma Lega.

Essen­do sta­to elet­to in Gran Con­si­glio lo scor­so apri­le, Toni­ni pre­fe­ri­sce “met­te­re la prio­ri­tà su lavo­ro e car­rie­ra poli­ti­ca. Ho deci­so di impe­gnar­mi per il Can­to­ne e di con­se­guen­za devo­no cam­bia­re le prio­ri­tà”, ha det­to il fischiet­to 28enne inter­ve­nu­to alla tra­smis­sio­ne Fuo­ri­gio­co su TeleTicino.

Toni­ni non smet­te­rà di arbi­tra­re. Lo farà esclu­si­va­men­te in Tici­no, in “Ter­za o Secon­da Lega, a dipen­den­za di dove mi man­de­rà il con­vo­ca­to­re. L’arbitraggio in que­sti 11 anni mi ha dato tan­to ed è una secon­da fami­glia per me”.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: