Il Cademario frena il Balerna. Castello al terzo posto. OK il Vedeggio. Finale thriller in 2L

Fin­ché c’è spe­ran­za c’è vita, si dice. E il Cade­ma­rio di mister Zanot­ti ne è la pro­va evi­den­te. I mal­can­to­ne­si han­no fre­na­to il Baler­na capo­li­sta per 0–0 apren­do sce­na­ri paz­ze­schi a tre gior­na­te al ter­mi­ne. Gra­zie, o col­pa, al pun­to otte­nu­to oggi gli uomi­ni di Pichier­ri con­di­vi­do­no la pri­ma posi­zio­ne a quo­ta 50 pun­ti con il Gam­ba­ro­gno di Tazio Pesche­ra. Per con­tro, il Cade­ma­rio ottie­ne un pun­to pre­zio­sis­si­mo e si por­ta a +4 dal­la zona sal­vez­za.

Sor­ri­de di gusto anche il Castel­lo di Ame­deo Ste­fa­ni. Le ‘capret­te’ han­no scon­fit­to con il mini­mo scar­to (1–0) il Ria­re­na di mister Moz­zet­ti impos­ses­san­do­si del gra­di­no più bas­so del podio a sca­pi­to dell’Arbedo, che sci­vo­la quar­to dopo i recu­pe­ri infra­set­ti­ma­na­li.

La quin­ta posi­zio­ne se la pren­de il Vedeg­gio di Rober­to Gat­ti, trion­fan­te per 4–2 in casa con­tro il Rapid Luga­no di Mir­sad Sha­la. I blau­gra­na bal­za­no alle spal­le dell’Arbedo a quo­ta 38 pun­ti e con quat­tro pun­ti di ritar­do nei con­fron­ti del­la quar­ta in clas­si­fi­ca.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: