SL: Lugano scornato ma ancora in piedi

Il Luga­no non esce scon­fit­to, ma scor­na­to e sor­pas­sa­to, dal­lo scon­tro alla Mala­diè­re con­tro lo Xamax che, nono­stan­te il pun­to strap­pa­to a sca­pi­to dei bian­co­ne­ri, sarà costret­to a dispu­ta­re lo spa­reg­gio.

I bian­co­ne­ri rime­dia­no un 1–1 che, in vir­tù del suc­ces­so del Lucer­na, fa sci­vo­la­re Bot­ta­ni e com­pa­gni al quar­to posto in clas­si­fi­ca e vede sfu­ma­re l’o­biet­ti­vo acces­so diret­to ai giro­ni di Euro­pa Lea­gue.

Il Luga­no si era por­ta­to in van­tag­gio al 36′ con Vec­sei, ma al 57′ ha incas­sa­to la rete del defi­ni­ti­vo pari per mano di Pic­kel. Poco pri­ma, inve­ce, Nuz­zo­lo ha fal­li­to un cal­cio di rigo­re e col­pi­to il palo all’ot­ta­vo minu­to di gio­co.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: