CL: Chiasso, non puoi tradirti. 180′ per (ri)scrivere la storia

Ci siamo, il giorno X è arrivato. Per fortuna o per sfortuna. Punti di vista. La Città di Chiasso è fibrillazione: il club rossoblù ha chiamato a raccolta i suoi tifosi nella speranza che, almeno questa volta con l’entrata gratuita e la sopravvivenza in Challenge Leguae in palio, le tribune del Riva IV si riempiono.

A 180′ dalla fine della stagione, il Chiasso di Andrea Manzo non può più concedersi sbagli. Sbagliare, a questo punto, significherebbe, la certezza di dire addio alla Challenge. Una prospettiva che andava sì messa in conto a inizio stagione, ma che spaventa non poco i sostenitori rossoblù.

Al Riva IV questa sera arriverà l’Aarau, in forma smagliante e reduce da un pareggio immeritato con un fortunato Kriens. Si deve fare la storia e questo Andrea Manzo lo sa: è apparso lucido e consapevole della posta in palio nelle interviste rilasciate ai media alla vigilia del match più importante della stagione.

Il tecnico rossoblù ha parlato anche di formazione, rivelando che “scenderà in campo solo chi crede davvero nella salvezza”, tranciando i dubbi in merito alle eccellenti esclusioni dell’ultimo periodo. Se il Chiasso di deve salvare, che lo faccia con chi suda per la maglia. E così sia…

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: