3L: Il Malcantone scalpita. Turno delicato per le retrovie

Si con­ta­no i minu­ti alla fine del cam­pio­na­to e tut­to (o qua­si) è anco­ra da deci­de­re. Il Col­dre­rio, che deve anco­ra recu­pe­ra­re una par­ti­ta, guar­da tut­ti dall’alto al bas­so e non ha inten­zio­ne di mol­la­re un col­po, come testi­mo­nia il 1–6 rifi­la­to al Bre­gan­zo­na ieri sera. Del­lo stes­so avvi­so è anche il Mal­can­to­ne di Omar Copel­li, inten­zio­na­to a resta­re in scia ai bian­co­ros­si e chia­ma­to a vin­ce­re dome­ni­ca in casa con­tro il Taver­ne 2 di Mat­tia Mile­si, redu­ce dal­la roboan­te vit­to­ria per 6–1 ai dan­ni del Meli­de.

Il Meli­de di Guer­cha­di tor­na a gio­ca­re in casa dopo le due tra­sfer­te con­se­cu­ti­ve con­tro Insu­bri­ca e Taver­ne. I “cana­ri­ni” ospi­te­ran­no il Riva di Lip­p­mann, fre­sco del pre­zio­so suc­ces­so con­tro il Marog­gia.

Pro­prio il Marog­gia è chia­ma­to a con­fron­tar­si con il Ran­ca­te di Alber­to Regaz­zo­ni che duel­la a pari pun­ti con il Meli­de per il quar­to posto. Vuo­le met­te­re la paro­la fine ed esul­ta­re il Mon­te­ce­ne­ri di Bor­sie­ri, vera rive­la­zio­ne del giro­ne di ritor­no nel Grup­po 1 di Ter­za Lega. I bian­co­ver­di ospi­te­ran­no sul pro­prio cam­po il Pura di Zaca­riot­to, lon­ta­no cin­que pun­ti dal­la pri­ma posi­zio­ne uti­le per sal­var­si.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: