Dopo la sconfitta, un Chiasso più vicino alla Challenge League

Non è un para­dos­so. Sia­mo nel cam­po del­la coe­ren­za. Se il Chias­so fos­se riu­sci­to con pie­no meri­to a segna­re il goal del pareg­gio con­tro l’Aarau, la per­cen­tua­le di sal­vez­za del­la squa­dra di Man­zo sareb­be dimi­nui­ta.

Il per­ché è tan­to sem­pli­ce, quan­to dif­fi­ci­le da capi­re per chi guar­da solo la clas­si­fi­ca sen­za esse­re in gra­do di leg­ger­la. Se il Chias­so aves­se tol­to due pun­ti all’Aarau, ne avreb­be gua­da­gna­to uno, ma gli argo­vie­si sareb­be­ro sta­ti
sca­val­ca­ti in clas­si­fi­ca dal Losan­na e le loro ambi­zio­ni di gio­ca­re il bar­ra­ge con lo Xamax si sareb­be­ro ridot­te all’osso.

Per tale moti­vo, l’ultima di cam­pio­na­to tra Aarau e Rap­per­swil avreb­be per­mes­so agli anta­go­ni­sti del Chias­so di gio­ca­re con­tro una squa­dra sen­za più ambi­zio­ni di secon­do posto, dato che il Losan­na rice­ve­rà il Vaduz. La scon­fit­ta, anzi­ché il pareg­gio, ha inve­ce aumen­ta­to le spe­ran­ze di sal­vez­za del Chias­so che dovrà cer­to vin­ce­re a Wil, ma potrà con­ta­re sul fat­to che l’Aarau farà pro­ba­bil­men­te il sold out nel­la par­ti­ta chia­ve per tene­re a distan­za il Losan­na.

Nel cal­cio tut­to è pos­si­bi­le, ma pen­sa­re che que­sto Rap­per­swil, basto­na­to
sen­za digni­tà da un Win­ter­thur sen­za pre­te­se, pos­sa fare risul­ta­to al Brug­gli­feld è poco meno di un azzar­do. Anzi, oggi, gra­zie alla scon­fit­ta di ieri sera, il Chias­so è più vici­no alla sal­vez­za di quan­to lo sareb­be sta­to in
caso di pareg­gio.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: