3L: Riva beffato in zona Cesarini

Il Riva di Lip­p­mann si pre­sen­ta­va alla sfi­da col Meli­de con la con­sa­pe­vo­lez­za che la sal­vez­za è a 3 pun­ti di distan­za.

Nel pri­mo tem­po par­to­no benis­si­mo Scac­chi e com­pa­gni che sor­pren­do­no un Meli­de piut­to­sto atten­di­sta. Attor­no al 20′ pas­sa in van­tag­gio meri­ta­ta­men­te il Riva gra­zie ad un rigo­re tra­sfor­ma­to da Bosn­jak. Il Meli­de ten­ta una timi­da rea­zio­ne ma si va alla pau­sa sul­lo 0–1.

Nel­la ripre­sa il Meli­de pren­de in mano la par­ti­ta e ini­zia a spin­ge­re tro­van­do il meri­ta­to pareg­gio. Non paghi, Mascaz­zi­ni e com­pa­gni con­ti­nua­no a spin­ge­re ma si devo­no scon­tra­re con­tro uno stre­pi­to­so Mar­ra­ro­sa che tie­ne a gal­la il Riva. La squa­dra di Lip­p­mann a cir­ca 5 minu­ti dal ter­mi­ne tro­va addi­rit­tu­ra il van­tag­gio gra­zie a Spa­di­ni che, ben ser­vi­to da Scac­chi, supe­ra l’e­stre­mo difen­so­re ospi­te. Quan­do la sal­vez­za sem­bra ormai agguan­ta­ta, arri­va il pari del Meli­de a pochi istan­ti dal fischio fina­le che ripor­ta il Riva sul­la ter­ra.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: