3L: A Coldrerio succede di tutto. Il Monteceneri rimonta la capolista e fa 2–2

È un’oc­ca­sio­ne spre­ca­ta per il Col­dre­rio di mister Fab­bri, che dopo il recu­pe­ro infra­set­ti­ma­na­le con­tro il Mon­te­ce­ne­ri di Bor­sie­ri pareg­gia 2–2 e con­di­vi­de il pri­ma­to in clas­si­fi­ca al Mal­can­to­ne di Copel­li a quo­ta 56 pun­ti.

Per i momò, però, la stra­da si è fat­ta subi­to in disce­sa con Spa­gnuo­lo abi­le ad apri­re le mar­ca­tu­re e por­ta­re avan­ti i suoi con il 27esimo sigil­lo sta­gio­na­le.

Il Col­dre­rio affon­da il col­po con Besoz­zi sugli svi­lup­pi di un cal­cio d’an­go­lo. Il Mon­te­ce­ne­ri si divo­ra due reti con Aga­tic e il Col­dre­rio spre­ca il tri­plo van­tag­gio con un rigo­re sba­glia­to da Spa­gnuo­lo.

Guai a dare il Mon­te­ce­ne­ri per mor­to

È la lezio­ne impar­ti­ta dagli uomi­ni di Bor­sie­ri in que­sta secon­da fase di cam­pio­na­to. I bian­co­ver­di rea­gi­sco­no di for­za e pri­ma accor­cia­no le distan­ze e poi tro­va­no il pari a poco dal­la fine per il 2–2 defi­ni­ti­vo.

Nel fina­le, Spa­gnuo­lo ha sui pie­di l’oc­ca­sio­ne per ripor­ta­re avan­ti i padro­ni di casa, ma Col­dre­rio e Mon­te­ce­ne­ri di devo­no accon­ten­ta­re di un pun­to a testa che per quan­to visto in cam­po è pro­ba­bil­men­te il risul­ta­to più giu­sto.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: