3L2: Claro e Giubiasco giù. Colpo di reni di Pro Daro e Carassesi

A 90′ dal­la fine del­la sta­gio­ne nel Grup­po 2 di Ter­za Lega è già tut­to scrit­to. Con il Semen­ti­na cam­pio­ne con sei gior­na­te d’an­ti­ci­po e il Gor­do­la sicu­ro del­lo spa­reg­gio, rima­ne­va da deci­de­re il desti­no del­le squa­dre coin­vol­te nel­la lot­ta alla sal­vez­za. E così è sta­to nel 25esimo tur­no di cam­pio­na­to.

Sarà Quar­ta Lega per il Giu­bia­sco di Di Vit­to­rio e il Cla­ro di Togni. I bian­co­ros­si sono sta­ti scon­fit­ti per 0–3 dai Caras­se­si di Cola­trel­la, che dal­la loro han­no com­piu­to lo sprint fina­le e si sono mes­si defi­ni­ti­va­men­te in sal­vo. Retro­ces­sio­ne mate­ma­ti­ca anche per il Cla­ro nono­stan­te la con­vin­cen­te vit­to­ria per 3–0 ai dan­ni del Semi­ne.

Sono tre pun­ti d’o­ro, inve­ce, quel­li con­qui­sta­ti dal Pro Daro di Fau­sto Scia­ri­ni, capa­ce di impor­si per 4–0 sul Semen­ti­na. Vin­ce in rimon­ta il Ravec­chia di Bel­lan­ca, che supe­ra 2–1 in rimon­ta il Ver­scio e sale al quar­to posto in clas­si­fi­ca.

Sor­ri­de e si diver­te il Sol­du­no di mister Dos San­tos, trion­fan­te per 5–2 nel­la sfi­da casa­lin­ga con­tro il Moe­sa. Da segna­la­re uno straor­di­na­rio poker di Fede­ri­co Tibo­ni. Pari e pat­ta tra Ble­nio e Mon­te Caras­so: le squa­dre di Zan­chi e Arno Ros­si­ni si sono lascia­te sull’ 1–1 gua­da­gnan­do un pun­to che poco aggiun­ge alla clas­si­fi­ca di entram­be.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: