Gambarogno, il ‘pres’ Belossi: “Il segreto? Il coinvolgimento di tutti. Il noi è più importante dell’io”

Luca Belos­si è un pre­si­den­te feli­ce. Il suo Gam­ba­ro­gno-Con­to­ne è cam­pio­ne di Secon­da Lega con una gior­na­ta d’an­ti­ci­po al ter­mi­ne di un testa a testa infi­ni­to con il Baler­na. Con il pre­si­den­tis­si­mo ros­so­ne­ro abbia­mo scam­bia­to due chiac­chie­re dopo la recen­te pro­mo­zio­ne in Secon­da Lega Inter­re­gio­na­le.

Pres, te la aspet­ta­vi una sta­gio­ne così?

“Sin­ce­ra­men­te mi aspet­ta­vo di fare una bel­la sta­gio­ne anche per­ché ave­va­mo cam­bia­to poco dal­lo scor­so anno e ave­va­mo pre­so 2–3 rin­for­zi di spes­so­re. Inol­tre sape­vo che con il nuo­vo alle­na­to­re tut­ti avreb­be­ro avu­to mag­gio­ri sti­mo­li. Natu­ral­men­te se qual­cu­no ad ini­zio sta­gio­ne mi aves­se det­to che a que­sto pun­to avrem­mo vin­to il cam­pio­na­to e fos­si­mo in fina­le di cop­pa Tici­no l’avrei pre­so un po’ per paz­zo”.

Qual è sta­to il segre­to di una sta­gio­ne così posi­ti­va?

“Tut­ta la socie­tà. Io sono con­vin­to che se si vuo­le rag­giun­ge­re degli obiet­ti­vi tut­ti, a par­ti­re dal comi­ta­to, agli alle­na­to­ri ai gio­ca­to­ri e a tut­te le per­so­ne che ruo­ta­no intor­no alla socie­tà devo­no ave­re degli obiet­ti­vi comu­ni e devo­no sen­tir­si par­te inte­gran­te del­la socie­tà. Solo così si pos­so­no rag­giun­ge­re degli obiet­ti­vi mol­to alti. Dopo­di­ché il Mister, lo staff e i gio­ca­to­ri han­no avu­to una men­ta­li­tà e una resi­lien­za straor­di­na­ria quest’anno”.

Da pre­si­den­te, cosa ti ren­de più fie­ro?

“Il sen­so di appar­te­nen­za che tut­ti han­no dimo­stra­to quest’anno, il veder­li spin­ge­re al mas­si­mo anche nei momen­ti di mas­si­ma dif­fi­col­tà, il capi­re che il NOI è più impor­tan­te del IO. Vede­re la gio­ia nei loro occhi dome­ni­ca ripa­ga tut­ti gli sfor­zi che io e il comi­ta­to fac­cia­mo tut­to l’anno die­tro le quin­te per loro. Sono un Pre­si­den­te feli­ce”.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: