Il Morbio accende i motori, scatta la stagione 19/20. Righi: “Dobbiamo avere voglia di crescere”

Il Mor­bio è ripar­ti­to ieri sera agli ordi­ni del con­fer­ma­tis­si­mo Ales­sio Righi. Una sedu­ta impron­ta­ta sul­la par­te atle­ti­ca che ha per­mes­so al mister “oran­ges” di cono­sce­re i vol­ti nuo­vi. Dopo l’ot­ti­mo cam­pio­na­to scor­so, chiu­so in set­ti­ma posi­zio­ne a soli tre pun­ti dal quar­to posto, il Mor­bio è pron­to a cer­ca­re conferme.

“Il nostro pri­mo obiet­ti­vo – ci spie­ga mister Righi è quel­lo di sal­var­ci. L’i­den­ti­tà di Mor­bio deve esse­re quel­la di una squa­dra che deve cre­sce­re, sal­var­si e fare più pun­ti pos­si­bi­li. Poi se pos­sia­mo miglio­ra­re la posi­zio­ne del­lo scor­so cam­pio­na­to sareb­be il mas­si­mo. Inol­tre, voglia­mo anda­re avan­ti in Cop­pa Tici­no: l’e­li­mi­na­zio­ne al pri­mo tur­no nel­la scor­sa edi­zio­ne bru­cia ancora”.

Ma cosa ci vuo­le per fare meglio del­la scor­sa sta­gio­ne? “Una men­ta­li­tà diver­sa — rispon­de il mister “oran­ges” –, una men­ta­li­tà vin­cen­te che signi­fi­ca voglia di sacri­fi­car­si. Non alla dome­ni­ca, quel­la non man­ca mai, ma in alle­na­men­to. Per fare di più dob­bia­mo dare di più: que­stio­ne di testa e attitudine”.

Il mer­ca­to:

Arri­vi: Tino (attac­can­te, Vare­si­na), Aze­ro (cen­tro­cam­pi­sta, Oleg­gio), Gjo­ka (difen­so­re, Rapid Luga­no), Mar­to­ra­na (attac­can­te Vacal­lo), Cor­te­se (por­tie­re, sett gio­va­ni­le), Gerard (sett gio­va­ni­le), Tioz­zo (sett giovanile)

Ces­sio­ni: Zap­pa­vi­gna, Can­do­li­ni, Tino, Dio­man­de, Lacaj, Maggioni.

Le ami­che­vo­li:

Gam­ba­ro­gno, Vacal­lo, Novaz­za­no, Col­dre­rio, Agno, Baler­na, U20 e un avver­sa­rio anco­ra da decidere

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: