Esordio da favola, Becchio al settimo cielo: “Sognavo di iniziare così”

Andreas Bec­chio è tor­na­to in Sviz­ze­ra come meglio non pote­va. Dopo una plu­rien­na­le espe­rien­za in Ita­lia, l’e­stro­so attac­can­te ita­lia­no è tor­na­to in Sviz­ze­ra per indos­sa­re la maglia del Para­di­so, neo­pro­mos­so e vin­ci­to­re al debut­to in Pri­ma Lega Classic.

Un debut­to che ha visto pro­ta­go­ni­sta anche Bec­chio, auto­re del pri­mo gol del Para­di­so in casa del Die­ti­kon. Con l’ex Vare­se abbia­mo par­la­to del­la sua nuo­va avven­tu­ra tici­ne­se. “Cono­sce­vo qual­che gio­ca­to­re del Para­di­so. Mi han­no par­la­to bene del­la socie­tà , ho visto che in que­sti 2 anni han­no fat­to qual­co­sa di straor­di­na­rio. Quan­do ho rice­vu­to la chia­ma­ta per dare una mano quest’anno in Pri­ma Lega ho accet­ta­to subi­to la sfida”.

“Per­so­nal­men­te – con­ti­nua – sono mol­to feli­ce di esse­re tor­na­to in Sviz­ze­ra. Cal­ci­sti­ca­men­te sono cre­sciu­to qui e ho mol­ti bei ricor­di”. Ma si aspet­ta­va un ini­zio così per­fet­to? “Devo dire che ci spe­ra­va­mo tan­to. Ini­zia­re con un gol e una vit­to­ria è sem­pre impor­tan­te e bello”.

“Il mio obiet­ti­vo per­so­na­le – con­clu­de Bec­chio – è quel­lo di esse­re il più deter­mi­nan­te pos­si­bi­le per por­ta­re la squa­dra a rag­giun­ge­re l’o­biet­ti­vo sta­gio­na­le, che è quel­lo di rima­ne­re in Pri­ma Lega”.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: