Test: Primo sorriso per il Basso Ceresio

Sor­ri­de alla pri­ma usci­ta sta­gio­na­le il Bas­so Cere­sio del neo alle­na­to­re Enri­co Loren­zon. Ospi­te del Riva di Lip­p­mann, la com­pa­gi­ne gial­lo­ros­sa si è impo­sta per 2–1 al ter­mi­ne di una par­ti­ta in cui i padro­ni di casa non sono riu­sci­ti a impor­re il ritmo.

Un imbal­la­to Riva ha subi­to la rete del­lo svan­tag­gio al 7’ per mano di Lopa, abi­le a sfrut­ta­re un erro­re in impo­sta­zio­ne del­la retro­guar­dia loca­le. La rea­zio­ne dei gial­lo­blù non ha tar­da­to ad arri­va­re. Dopo una serie di ten­ta­ti­vi fal­li­ti, gli undi­ci di Lip­p­mann tro­va­no il pari con Pif­fa­ret­ti, alla quar­ta rete in due partite.

Sul fina­le di pri­mo tem­po il Riva ha sba­glia­to un cal­cio di rigo­re, neu­tra­liz­za­to dall’estremo difen­so­re avver­sa­rio. Nel­la ripre­sa il Bas­so Cere­sio ha tro­va­to la rete del­la vit­to­ria, nata da una pre­ge­vo­le con­clu­sio­ne di Lai.

Sod­di­sfat­to a fine gara Loren­zon. “Era impor­tan­te par­ti­re bene. Ho visto una squa­dra moti­va­ta anche con diver­si assen­ti impor­tan­ti. Ades­so però è impor­tan­te non lasciar­si tra­sci­na­re dall’entusiasmo e rimet­ter­ci a lavo­ra­re anco­ra più inten­sa­men­te. ‘Spez­ze­rò’ le ali a chi vuo­le vola­re trop­po in alto dopo una sola partita”.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: