Morbio, Righi: “Sorpreso dalla voglia dei ‘vecchi’. A noi non mancherà la fame”

Il Mor­bio di Ales­sio Righi mar­cia a pas­so spe­di­to ver­so l’inizio del cam­pio­na­to. Un cam­pio­na­to di Secon­da Lega che gli “oran­ges” ini­zie­ran­no il 28 ago­sto in casa con­tro il Rapid Luga­no. “Sono – esor­di­sce a Labor­sport mister Righi – con­ten­to di que­sti pri­mi gior­ni di lavo­ro. Vedo che i ragaz­zi si stan­no cono­scen­do, stan­no facen­do squa­dra e gruppo”.

“I nuo­vi acqui­sti – con­ti­nua – si stan­no inte­gran­do bene in quel­lo che è il nostro siste­ma. Sia­mo al lavo­ro per diven­ta­re una squa­dra coe­sa e soli­da, ma vedo dispo­ni­bi­li­tà, entu­sia­smo, voglia di fati­ca­re e di lavo­ra­re da par­te di tut­ti: ed è la cosa più impor­tan­te in que­sto momento”.

Chi mi ha sor­pre­so di più? “I nuo­vi è nor­ma­le che abbia­no entu­sia­smo e voglia di dimo­stra­ti. I “vec­chi”, inte­so per chi è a Mor­bio da più tem­po, inve­ce mi han­no sor­pre­so. Met­to­no in cam­po una voglia incre­di­bi­le di miglio­rar­si. Non è sem­pre scon­ta­to. Di que­sto sono vera­men­te felice”.

Abbia­mo chie­sto al con­dot­tie­ro dei momò cosa non man­che­rà sicu­ra­men­te alla sua squa­dra nel­la pros­si­ma sta­gio­ne. “Di sicu­ro la voglia di fare un cam­pio­na­to impor­tan­te e di met­ter­ci in mostra. Socie­tà, gio­ca­to­ri e staff stan­no lavo­ran­do tut­ti insie­me per dispu­ta­re una sta­gio­ne posi­ti­va e di arri­va­re il più lon­ta­no pos­si­bi­le. Al momen­to sono mol­to feli­ce di come stan­no andan­do le cose”.

E le ami­che­vo­li? “Il risul­ta­to mi impor­ta poco, one­sta­men­te. Nel­le ami­che­vo­li esti­ve cer­co sem­pre di guar­da­re oltre. I risul­ta­ti nei lascia­no il tem­po che tro­va­no per­ché biso­gna sem­pre tene­re con­to dei cari­chi di lavo­ro, nostri come degli avversari…”.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: