Un’occasione di prestigio per le giovani ‘Bianche casacche’

Dome­ni­ca 25 ago­sto i ragaz­zi del FC Locar­no, anno 2008/2009/2010, saran­no ospi­ti del Gras­shop­pers Club Zürich pres­so il GC Cam­pus per un’a­mi­che­vo­le con i loro pari età.
L’op­por­tu­ni­tà data ai ragaz­zi è sta­ta orga­niz­za­ta dal nuo­vo respon­sa­bi­le del cal­cio di base ( in aiu­to al respon­sa­bi­le tec­ni­co Remy Fri­go­mo­sca ), Mat­tia De Mar­chi, 28enne con espe­rien­ze foo­te­co a Bel­lin­zo­na e Locar­no oltre a quel­le regio­na­li di Semen­ti­na e Taverne.

In meri­to a que­sto, lui stes­so ci rac­con­ta del cam­bia­men­to volu­to dal­la società.
Mat­tia De Mar­chi :  Oppor­tu­ni­tà simi­li date da un club di bla­so­ne nazio­na­le come il Gras­shop­pers, sono da coglie­re al volo, soprat­tut­to per una socie­tà come il FC Locar­no che dopo un fal­li­men­to sta ripar­ten­do da zero. Da par­te di tut­ti c’è gran­de impe­gno e sacri­fi­cio per dare un segna­le di cam­bia­men­to, per que­sto rin­gra­zio la socie­tà e Remy Fri­go­mo­sca, aven­do con­di­vi­sio­ne e pos­si­bi­li­tà di lavo­ra­re in modo pro­fes­sio­na­le e com­pe­ten­te con l’o­biet­ti­vo di resti­tui­re cre­di­bi­li­tà al set­to­re allie­vi del FC Locarno”.

“L’o­biet­ti­vo pri­ma­rio – con­ti­nua – di que­st’an­no è siste­ma­re il cal­cio di base, infat­ti ‚Base 11, Base 10 e Allie­vi E lavo­ra­no con una meto­do­lo­gia comu­ne oltre ad ave­re più oppor­tu­ni­tà, vedi ami­che­vo­le con­tro il Gras­shop­pers, tor­neo inter­na­zio­na­le pres­so l’Ac­ca­de­mia Inter, cam­pi di alle­na­men­to e atti­vi­tà extra calcistiche.
In tut­to que­sto, oltre alla mia pre­sen­za e quel­la di Remy, per svol­ge­re il lavo­ro sul cam­po, lavo­ro con la mas­si­ma sin­to­nia di Danie­le Cal­ta­ros­sa, for­ma­to­re con espe­rien­ze in Acca­de­mia Inter e alla dispo­ni­bi­li­tà rice­vu­ta da Omar Ravani”.

E anco­ra: “Sem­pre da que­st’an­no, avre­mo nuo­va­men­te una squa­dra di cal­cio a 11 men­tre per gli Allie­vi D9 abbia­mo orga­niz­za­to allo Sta­dio Lido un tor­neo con ospi­tan­ti socie­tà ita­lia­ne oltre che del ter­ri­to­rio. Con la scuo­la cal­cio ci stia­mo avvi­ci­nan­do al mon­do fem­mi­ni­le, spa­lan­can­do le por­te alle ragaz­ze, sen­za dimen­ti­ca­re la già esi­sten­te col­la­bo­ra­zio­ne con il FC Luga­no. Con­clu­do dicen­do che è un pia­ce­re “respi­ra­re” que­sto entu­sia­smo dei ragaz­zi e di tut­to l’am­bien­te che cir­con­da lo Sta­dio, con la spe­ran­za futu­ra di avvi­ci­na­re sem­pre di più nuo­vi ragaz­zi e nuo­ve ragazze.”

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: