1LP: Magnetti all’ultimo secondo. Gioia Bellinzona. E quella profezia sul sito web…

“Le par­ti­te dura­no 90′ e for­se qual­co­sa in più”, tito­la­va il sito del­l’AC Bel­lin­zo­na per lan­cia­re la sfi­da di que­sto pome­rig­gio a Zuri­go dove gli uomi­ni di Jaco­bac­ci sfi­da­va­no lo YF Juven­tus di Elvin Bek­te­se­vi. Quel­la che l’uf­fi­cio stam­pa dei gra­na­ta ha sfor­na­to come tito­lo sem­bra una vera e pro­pria profezia.

Già, per­ché Jaco­bac­ci e i suoi uomi­ni strap­pa­no tre pun­ti fon­da­men­ta­li al 95′ gra­zie a una pro­dez­za del soli­to e intra­mon­ta­bi­le Magnet­ti. La par­ti­ta per i tici­ne­si sem­bra­va esser­si mes­sa in disce­sa al 31′, quan­do Lan­za si è fat­to espel­le­re. Ma il pres­sing del Bel­lin­zo­na non si è con­cre­tiz­za­to e si è dovu­to atten­de­re fino al 75′ per il van­tag­gio ospi­te. A sigla­re la rete del­lo 0–1 è sta­to Sto­ja­nov. Ma l’il­lu­sio­ne dura lo spa­zio di tre minu­ti. I padro­ni di casa pareg­gia­no al 78′ con Cau­si. E pro­prio quan­do tut­to sem­bra­va scrit­to ecco lo spi­ri­to granata.

A una man­cia­ta di secon­di dal tri­pli­ce fischio Magnet­ti rea­liz­za il 1–2 defi­ni­ti­vo che spe­di­sce i tici­ne­si a ‑3 pun­ti dal ter­zo posto.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: