SL: Lugano, in dieci cambia tutto: il San Gallo si impone di rimonta

Il Luga­no non rie­sce a tro­va­re con­ti­nui­tà. La trup­pa di Fabio Cele­sti­ni non è riu­sci­ta a impor­si in casa del San Gal­lo e ha rime­dia­to un 3–1 in rimon­ta che fa stor­ce­re il naso a più di un tifoso.

Come det­to, la par­ti­ta del Luga­no si era mes­sa in disce­sa nel­la pri­ma fra­zio­ne. Com­pli­ce il rigo­re fal­li­to da Itten al 5, i tici­ne­si han­no pre­so corag­gio fino a tro­va­re la rete del van­tag­gio con Holender.

Ma nel­la ripre­sa è cam­bia­to tut­to: un’e­spul­sio­ne di Custo­dio al 46esimo (som­ma d’am­mi­ni­zio­ni) è costa­ta cara ai bian­co­ne­ri che si sono fat­ti rimon­ta­re nel­la ripre­sa con Hef­ti, Babic, Itten.

Al 94′ secon­da gio­ia per­so­na­le per Holen­der che fir­ma il 3–2 definitivo.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: