2LI: Mendrisio, vietati cali d’attenzione. Quell’unico precedente con i Kickers…

Quel­lo del Men­dri­sio è un avvio di cam­pio­na­to pro­met­ten­te. La trup­pa momò gui­da­ta da Mat­tia Tami è par­ti­ta for­tis­si­mo dopo la retro­ces­sio­ne in Secon­da Lega Inter­re­gio­na­le. 9 pun­ti, sino­ni­mo di pun­teg­gio pie­no, in tre par­ti­te sono un otti­mo bot­ti­no anche per una squa­dra di lustro come i mendrisiensi.

Ma l’attenzione al Comu­na­le è alta, altis­si­ma. Tami e lo staff sono con­sa­pe­vo­li che un calo di atten­zio­ne può costa­re caro. A mag­gior ragio­ne in un cam­pio­na­to equi­li­bra­to come la 2LI. Archi­via­ti i tre suc­ces­si, il Men­dri­sio ripar­te dal­le cer­tez­ze: da un repar­to offen­si­vo pro­fi­cuo (sei reti in tre par­ti­te) e una dife­sa di fer­ro, capa­ce di non incas­sa­re reti nei pri­mi 270’.

Doma­ni al Comu­na­le di Men­dri­sio sbar­ca il Kic­kers Luzern, attua­le quin­ta for­za del cam­pio­na­to e redu­ce da un 5–0 inflit­to all’Aegeri. Tra Men­dri­sio e Kic­kers Luzern c’è solo un pre­ce­den­te e risa­le al 3 ago­sto del 2005. In quell’occasione vale­vo­le per il 2° tur­no di Cop­pa Sviz­ze­ra, i ros­so­ne­ri si impo­se­ro per 1–3 nei con­fron­ti del Men­dri­sio all’epoca alle­na­to da Gio­van­ni Medi­ci. L’unica rete momò fu sigla­ta da Mar­co Ramon (oggi alle­na­to­re del Vacallo).

Curio­si­tà

Men­dri­sio e Kic­kers Luzern han­no avu­to a che fare anche nel 2007. Era la ses­sio­ne esti­va di cal­cio­mer­ca­to e il club momò si assi­cu­rò le pre­sta­zio­ne dell’ex Chal­len­ge Lea­gue con il Chias­so Mar­co Sandrinelli.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: