2L: Morbio, che Belvedere! Tris al Castello

Il Mor­bio di Ales­sio Righi vola e non smet­te di sogna­re. Sono, infat­ti, gli “oran­ges” ad aggiu­di­car­si il der­by momò ad alta quo­ta con­tro il Castel­lo di Stefani.

Giun­te entram­be a pun­teg­gio pie­no al match, le due squa­dre si sono affron­ta­te a viso aper­to non rispar­mian­do gio­ca­te di buon livello.

Un Castel­lo con tan­ti assen­ti si è dovu­to pie­ga­re alla mag­gio­re viva­ci­tà del­la for­ma­zio­ne di Righi. Due inter­ven­ti deci­si­vi di Mar­ti­naz­zo non sono basta­ti alle “car­pet­te” per evi­ta­re il tra­col­lo. Leta­le, infat­ti, il momen­to d’o­ro dei padro­ni di casa tra il 15esimo e il 20esimo del­la ripresa.

Una pal­la per­sa inge­nua­men­te dal Castel­lo per­met­te ai loca­li di anda­re avan­ti nel pun­teg­gio con Ase­ro. Quat­tro minu­ti dopo Bel­ve­de­re cen­tra il bis con un silu­ro pre­ci­so dal limi­te. E nem­me­no un minu­to dopo il Mor­bio la met­te al sicu­ro con Mar­ja­no­vic, abi­le a insac­ca­re di testa un cross per­fet­to dal­la destra da par­te di Asero.

Il Mor­bio con­ti­nua la cor­sa e vola a nove pun­ti, il Castel­lo si arren­de e per­de l’imbattibilita.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: