Un derby speciale per Damiano Meroni: “Bei ricordi. Loro forti e pericolosi”

Taver­ne-Novaz­za­no non è una sfi­da come un’altra. Bana­le e scon­ta­to, ma neces­sa­rio da riba­di­re per lan­cia­re la sfi­da in pro­gram­ma doma­ni sera alle 18:30 nel cen­tro spor­ti­vo del Taverne.

Il Novaz­za­no giun­ge al secon­do der­by con­se­cu­ti­vo con le con­fer­me deri­van­ti dal­la sfi­da con­tro il Men­dri­sio. Gli uomi­ni di Cro­ci-Tor­ti sono usci­ti sì scon­fit­ti, ma a testa altis­si­ma dopo una buo­na pre­sta­zio­ne di livel­lo. Il Taver­ne, inve­ce, ha rac­col­to un pun­to nel­la tra­sfer­ta infra­set­ti­ma­na­le sul cam­po del Brunnen.

Non sarà una sfi­da come un’altra anche per Damia­no Mero­ni, ora sul­la pan­chi­na del Taver­ne ma fino alla sta­gio­ne scor­sa con­dot­tie­ro dei momò. “La vivo – rac­con­ta a Labor­sport – come una par­ti­ta da tre pun­ti da con­qui­sta­re. Di sicu­ro fat­ta con­tro ragaz­zi, staff, tifo­si e diri­gen­za apprez­za­ti per due sta­gio­ni. Da par­te mia pen­so di aver fat­to la mia par­te, entran­do nel club Novaz­za­no in un momen­to, dopo la sali­ta in 2LI, dove c’era tut­to da sco­pri­re dal­la par­te tec­ni­ca a quel­la logi­sti­ca dove, con Man­to­va­ni in testa e segui­to da tut­to il comi­ta­to, si è crea­ta un’organizzazione che ha dato i suoi frut­ti. E, come si vede dal loro ini­zio, pro­ba­bil­men­te anco­ra miglio­ra­ta. Affron­tia­mo una que­sta che in tre tra­sfer­te ha vin­to due vol­te e una pareg­gia­to. Ser­ve altro per capi­re qua­le impe­gno ci atten­de sabato?”.

Archi­via­te le emo­zio­ni ‘per­so­na­li’, con Mero­ni par­lia­mo dell’impegno che il Taver­ne ha affron­ta­to in set­ti­ma­na. “Sod­di­sfat­to? Non del tut­to, in quan­to per occa­sio­ni crea­te avrem­mo dovu­to otte­ne­re i tre pun­ti. Ma il cal­cio non è mate­ma­ti­ca e quin­di dob­bia­mo far­ci anda­re bene il punto”.

E chi vede Mero­ni come pro­ta­go­ni­sta fino alla fine alla? L’allenatore del Taver­ne non ha dub­bi: “sicu­ra­men­te il Rotzreuz”.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: