2L: Santillo-Pasini-Lagrotteria. Il Castello torna al sorriso

Dove­va vin­ce­re e ha vin­to, dove­va con­vin­ce­re e ha con­vin­to. Dopo due scon­fit­te con­se­cu­ti­ve, il Castel­lo di Ame­deo Ste­fa­ni non pote­va stec­ca­re nuo­va­men­te in casa dell’Ascona.

Nel­la pri­ma fra­zio­ne di gio­co i padro­ni di casa spin­go­no sul­l’ac­ce­le­ra­to­re e costrin­go­no le capret­te a difen­der­si per evi­ta­re di pas­sa­re in svan­tag­gio. Matic e Tibo­ni i più peri­co­lo­si ma il por­tie­re del Castel­lo si fa tro­va­re pronto.

Nel secon­do tem­po la squa­dra di Ste­fa­ni alza il rit­mo e tro­va un mici­dia­le uno-due con le reti di San­til­lo e Pasi­ni, entram­be ispi­ra­te da Daghet­ti. A chiu­de­re la con­te­sa ci pen­sa poi Lagrot­te­ria che a tu per tu con Lucic non sba­glia. 3–0 il risul­ta­to finale.

Ter­za vit­to­ria sta­gio­na­le dun­que per il Castel­lo che dopo due scon­fit­te con­se­cu­ti­ve rial­za la testa. L’A­sco­na tro­va inve­ce la ter­za scon­fit­ta del­la sta­gio­ne al cospet­to comun­que di un avver­sa­rio sul­la car­ta più quotato.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: